Creato 16 Dicembre 2015

 

Montecarlo 5/12/2015

Cari amici,

mi trovo all'interno del bellissimo museo oceanografico per una stupenda immersione alla riscoperta delle meravigliose creature tropicali, dello scenario della Barriera Corallina.

 

 

I nostri occhi si illuminano di gioia nell'ammirare le incredibili brillanti colorazioni delle numerose specie di pesci, sembra veramente davanti al rettangolo della D90 e della sua ottica luminosa 35mm di essere immersi nel blu del mare.

Il nostro percorso inizia nel regno del pesce pagliaccio Amphiprion percula noto per la sua simbiosi mutualistica con l'anemone di mare dalla quale ricavano protezione dai predatori. Nello stesso tempo l'anemone rimane pulita dai parassiti. Incredibilmente meraviglioso quando questi pesci si radunano tutti insieme. 

 

 



 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Accanto a loro gli innumerevoli Acanturidi conosciuti come Pesci Chirurgo e Pesci Unicorno questi ultimi dotati di una vistosa appendice sulla fronte. Possiedono piccole scaglie. Le specie visibili sono Zebrasoma flavescens completamente giallo, Acanthurus lineatus a strisce blu e Naso con la sua protuberanza frontale. 

 

 

 

 





 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Spicca all'improvviso il pesce pappagallo dotato di denti fusi a formare un robusto becco e di un corpo cilindrico. 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Non possono mancare i pesci farfalla, i ciclidi e pesci del genere Discus. I pesci farfalla sono così chiamati perché contraddistinti da una livrea variopinta, con bande o macchie orizzontali, verticali o diagonali, simili a quelle che si possono riscontrare sulle ali delle farfalle. La bocca è generalmente protesa in avanti. 

 

 



 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I ciclidi comprendono specie di acqua dolce e salata, sono particolarmente studiati negli acquari, mostrano un comportamento territoriale soprattutto da parte dei maschi che difendono il territorio nel periodo dell'accoppiamento. Essi sono in grado di variare la colorazione durante il corteggiamento o per apparire più minacciosi. 

 

 

 

Alla famiglia dei ciclidi appartengono anche i pesci disco, pesci ossei di acqua dolce con un corpo molto compresso ai fianchi e livrea variabile. 

 

 

Tra gli abitanti di acque dolci è possibile ammirare il pesce gatto corazzato, pesce siluriforme della famiglia dei Callictidi il "pesce bello" adattato per vivere sui fondali.

 

 

 

Per la sua bellezza impressiona il Pesce Garibaldi, Hypsypops rubicundus, pesce osseo marino, completamente arancione. 

 

 

e il simpatico volto del labride Oxycheilinus dal volto appuntito e dalla mandibola prominente.

 

 

Non possono mancare squali razze occhiute, ippocampi e meduse sul brillante magico sfondo blu dell'acqua

 

 

 

 

 

 

Come è bello e piacevole imparare i segreti più profondi e preziosi della Natura nei suoi vari ambienti, non ci si stanca mai di apprendere e approfondire le magie che ci regala attraverso il mondo fantastico ed incredibilmente vario delle Scienze Naturali. Doni da cogliere, magie da vivere in ogni attimo, non è mai tempo sprecato. 

 

Fotografare...

“Fotografare significa lasciar parlare il proprio cuore, svelare le proprie emozioni davanti a un tramonto, all’imponenza di una vetta, alle onde del mare, allo splendore dei fiori, alla tenerezza degli animali, al virtuosismo delle città d’arte.”

Questo Sito

Questo sito è adatto alle persone che amano l’arte, la natura, i sogni e il Romanticismo.

Si accettano commenti costruttivi e non polemiche.

BUONA NAVIGAZIONE

Fotografare...

“Fotografare vuol dire condividere le emozioni con le persone care, svagarsi, divertirsi in semplicità ed armonia”.

 

Stefania Grasso